ART.1 : I PRINCIPI ESSENZIALI DELLA PROFESSIONE DELL’AVVOCATO

(art.1-I capoverso 3 2, art. 3 capoverso 2, art. 15 capoverso 2. D. 12 luglio 200 art 1, 2 e 3; D. 27 nov 1991, art. 183)

Professione liberale e indipendente:

1.1 La professione d’avvocato è una professione liberale e indipendente qualunque sia il modo d’esercizio

1.2 L’avvocato fa parte di un’avvocatura amministrata da un consiglio dell’Ordine

1.3 I principi essenziali della professione guidano il comportamento in tutte le circostanze. L’avvocato esercita le sue funzioni con dignità, coscienza, indipendenza, onestà e umanità, nel rispetto dei termini del suo giuramento. Rispetta, inoltre, in questo esercizio, i principi d’onore, di lealtà, di disinteresse, di fraternità, delicatezza, moderazione e cortesia.

Disciplina:

1.4 La disconoscenza di uno solo di questi principi, regole e doveri, costituisce, in applicazione dell’articolo 183 del decreto del 27 novembre 1991 una colpa che può provocare una sanzione disciplinare.